Italian English French German Spanish

Libanori e Ricciardi nuovi ausiliari della diocesi di Roma

nomine 23nov2017-750x430Due vescovi ausiliari per la diocesi di Roma: don Paolo Ricciardi, da poco diventato parroco a San Carlo da Sezze, e padre Daniele Libanori, rettore della chiesa di San Giuseppe dei Falegnami, a pochi metri da piazza Venezia, nuova “casa” dei preti di Roma per iniziativa del vicario generale De Donatis. Al primo è stata assegnata la sede titolare di Gabi; al secondo quella di Buruni. Ricciardi si occuperà della pastorale sanitaria, ha spiegato l’arcivescovo vicario, mentre a Libanori resterà «l’impegno per i sacerdoti e anche per i diaconi permanenti». Molti i grazie pronunciati da Ricciardi, che ha citato le parole pronunciate da Albino Luciani quando fu eletto vescovo: «Con me il Signore attua il suo sistema: prende i piccoli e li mette in alto. Certe cose il Signore non le vuole scrivere né sul bronzo né sul marmo ma addirittura nella polvere, perché se la scrittura resta, non scompaginata, sia ben chiaro che tutto è opera e merito del solo Signore. In particolare, «ringrazio questa Chiesa – ha detto – in cui sono nato e cresciuto, e che ho sempre amato profondamente, nella certezza di aver ricevuto molto da sacerdoti, religiosi e laici». Un pensiero alla famiglia – «a papà Stefano, in cielo, tra i fondatori della Gioventù francescana» -, al collegio episcopale romano, «in particolare a monsignor Selvadagi», al Seminario, vissuto prima da studente poi da assistente, e «alle mie comunità parrocchiali». Poi lo sguardo si volge a «tanti medici,  tanti  infermieri,  tanti  operatori  nella  sanità  che  conosco  e  che  soprattutto conoscerò. Mi auguro con loro – le parole di Ricciardi – di poter crescere in uno spirito di collaborazione e fiducia, con il desiderio, da oggi, portare a chi vive nella malattia e nella prova la carezza del Papa e della Chiesa di Roma, la mano forte e tenera del Signore Gesù, medico delle anime e dei corpi». «Segno grande della sua misericordia». Ancora, «nuova opportunità per servire». Il gesuita Libanori ha definito così questa «nuova e del tutto inattesa chiamata» al ministero episcopale. «Il Signore – ha detto – mi propone un nuovo inizio. Come quando entrai in noviziato, a 38 anni. Una volta ancora mi chiede di rimettermi in cammino dietro di lui e prestare orecchio, facendo ciò che egli dirà attraverso le vicende della vita e la parola del Santo Padre e del suo vicario a Roma». Davanti agli occhi «la fede e l’esempio dei santi e dei beati della Compagnia, che hanno servito la Chiesa con passione: sono certo della loro prossimità e intercessione», ha proseguito. Da ultimo, l’affidamento del «ministero che mi attende» e delle persone, «una a una», nelle mani di Maria, «Salus Populi Romani et Regina Societatis», insieme alla richiesta all’intera comunità cristiana di «pregare per me». Don Paolo Ricciardi e padre Daniele Libanori riceveranno l’ordinazione episcopale il prossimo 13 gennaio alle 17 nella basilica di San Giovanni in Laterano.


23 novembre 2017
omdsala baldinila cantorialink-vicariato-romapreghiera taize

Contatti

Parrocchia di Santa Maria
in Portico in Campitelli

Piazza Campitelli, 9
00186 Roma Italia
Tel. e fax Parrocchia: 06.68 80 39 78
Tel. e fax Comunità: 06.68 74 28 5
E-mail:
santamariainportico@vicariatusurbis.org

Orari

Apertura della Chiesa
Dalle ore 7:00 alle 19:00
SANTE MESSE
Feriali: ore 7:30 e 18:30
Festivi: ore 7:30, 10:00, 12:00, 18:30
Giovedì 18:30 Adorazione e Vespri
Orari ufficio Parrocchiale
Tutti i giorni aperto dalle 10:00 alle 12:30, tranne il giovedì e i festivi

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua Email:
       
FaceBook Feed Youtube Twittericon-1

Template Design © Vicis Srl | All rights reserved.