Logo
Stampa questa pagina

L’Arciconfraternita di San Giovanni Decollato porta a tavola dei poveri la solidarietà

caritasLa tavola dei bisognosi sarà anche questo Natale arricchita da salumi e formaggi prodotti da operatori terremotati di Amatrice. Un intervento rinnovato, in memoria della consorella Selvaggia Puccetti perita per effetto delle scosse telluriche, ha dato luogo all'acquisto di formaggi e salumi dai produttori, ancora in difficoltà a seguito del sisma, per essere donati per la tavola dei bisognosi di Roma. Le distruzioni seguite in Amatrice e dintorni alle tremende scosse telluriche hanno anche limitato se non annullato il flusso di visitatori domenicali cui venivano venduti i prodotti del territorio, causando un danno che ancora si riverbera. L’Arciconfraternita di San Giovanni Decollato ha destinato una somma significativa ,come in passato, per concorrere ad alleviare le difficoltà dei terremotati e mettere a disposizione dei bisognosi tramite S. Egidio, la Caritas , il Centro Astalli ed altri operatori i prodotti di Amatrice . In tempi di discussioni e dubbi sui moltiplicatori delle spese statali, questa iniziativa di sicuro alimenta une effetto moltiplicativo almeno duplice, traducendosi in contemporanea ad un aiuto ai bisognosi e ai terremotati. " In continuità con le opere di misericordia praticate nei secoli dalla Arciconfraternita - dichiara Padre Davide Carbonaro, cappellano del pio sodalizio, - si qualifica particolarmente questo tipo di iniziativa che propone benefici in due direzioni e sopratutto mette al centro della attenzione i nostri   fratelli bisognosi . Istituita per fornire conforto e promuovere la riconciliazione dei condannati alla pena capitale, la Compagnia ha attualizato le modalita di intervento mantenendo intatta la propria missione consistente nel promuovere le opere di misericordia ".




3 dicembre 2018
Torna in alto
Template Design © Vicis Srl | All rights reserved.