Italian English French German Spanish

Martinez a Campitelli: “Niente senza Gesù niente più di Gesù”

martin1Primo venerdì del mese di maggio dedicato alla Preghiera del Rinnovamento nello Spirito guidata dal Presidente Nazionale Salvatore Matinez. A partire dalla tematica dell’Esodo il Rinnovamento della Diocesi di Roma nella Chiesa parrocchiale di Santa Maria in Campitelli ha offerto alcune riflessioni a proposito della “Preghiera di liberazione”. Nel suo intervento venerdì 3 maggio Salvatore Martinez ha ribadito come: “Il titolo più bello che appartiene a Gesù è il liberatore”. La Chiesa del nostro tempo, “ha bisogno di preghiera di liberazione, essa non è un affare da specialisti o addetti ai lavori. La prassi di pregare la liberazione c'è la comanda Gesù: Liberaci dal male”. Per ben due volte egli fa riferimento alla liberazione nella Sinagoga di Nazareth all’inizio del suo ministero messianico: “E’ lui la parola proclamata che viene a dare libertà agli oppressi e la liberazione ai prigionieri”. Quanto, si è domadato Martinez: “prendiamo sul serio la parola di Gesù?”. Le comunità del Rinnovamento hanno la caratteristica del canto in lingua: “preghiera condotta dallo Spirito”. Ed è la solitudine ha proseguito: “il primo campo di battaglia di Satana l'unità è già esorcismo, vittoria nella preghiera”. Come “concretizzare” allora la liberazione? “Gesù Cristo si è incarnato per distruggere il potere di Satana. La parola che più si addice al maligno è potere che si rivela nel mistero dell'ingiustizia e dell’iniquità”. Per questo lo Spirito ci fa consapevoli che: “Non esistono chiaroscuri con Satana”. e che: “l'amore di Gesù è salvifico”, inoltre, “la liberazione vissuta, si fa amore salvifico per gli altri”. Riconoscere questo, ha proseguito Martinez, è affermare che: “ Se Cristo è con me io sono libero Egli ha vinto e mi ha veramente liberato. Perché spesso sono io l'ostacolo che mi impedisce di stare con Lui”. Comprendiamo allora come: “La liberazione è un cammino, un processo una sensibilità al dono dello Spirito. Se una carne ci ha salvato ogni giorno nella nostra vita noi proviamo la dannazione nella carne fragile. E Gesù si è fatto carne, corpo di liberazione totalmente partecipe della nostra umanità”. Allora, ha concluso Martinez: “La nostra responsabilità è combattere ed alzare il combattimento spirituale dentro di noi e fuori di noi contro il dominio del male. Niente senza Gesù niente più di Gesù”.

4 maggio 2019
omdsala baldinila cantorialink-vicariato-romapreghiera taize

Contatti

Parrocchia di Santa Maria
in Portico in Campitelli

Piazza Campitelli, 9
00186 Roma Italia
Tel. e fax Parrocchia: 06.68 80 39 78
Tel. e fax Comunità: 06.68 74 28 5
E-mail:
santamariainportico@vicariatusurbis.org

Orari

Apertura della Chiesa
Dalle ore 7:00 alle 19:00
SANTE MESSE
Feriali: ore 7:30 e 18:30
Festivi: ore 7:30, 10:00, 18:30
Giovedì 18:30 Adorazione e Vespri
Orari ufficio Parrocchiale
Tutti i giorni aperto dalle 10:00 alle 12:30, tranne il giovedì e i festivi

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua Email:
       
FaceBook Feed Youtube Twittericon-1

Template Design © Vicis Srl | All rights reserved.