• +39 06 68803978
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
itendees
Mercoledì, 06 Marzo 2019 09:58

Sotto la cenere il fuoco

Vota questo articolo
(0 Voti)
ceneriLa storia non è lo scenario dove il bene e il male si combattono e Dio sta a guardare come va a finire. Egli è solidale con la mia storia, con la tua storia. Egli è lì dentro le storie degli uomini, combatte con noi, gioisce con noi, vince per noi e con noi. Dio che si è pienamente rivelato in Gesù Cristo, la Chiesa annunzia, celebra, accoglie e vive nel tempo santo della Quaresima. Un tempo che chiede al discepolo di diventare errante, senza fissa dimora in questa terra, abitatore di un deserto arido e nello stesso tempo fecondo. Il Mercoledì delle ceneri la Chiesa intraprende questo pellegrinaggio interiore ed esteriore, lasciando che le soste obbligate della preghiera, del diguno e dell’elemosina non siano dei miraggi lontani, da raggiungere in una mitica età dell’oro, ma delle sorgenti alle quali attingere in questo tempo favorevole e opportuno (2 Cor 6,2). Ci ritroviamo intorno, “all’austero simbolo delle ceneri”. Così presenta la liturgia il segno che la Chiesa compie nel giorno inaugurale della Quaresima. Austero, perché un segno spoglio, essenziale, consumato. simbolo perché, come la cenere rimanda al fuoco, così quel segno rimanda a ciò che di vivo e trasformante s’innesta nella vita del cristiano. La Quaresima, è dunque annunzio e profezia di un dono che già pregustiamo nel segno, seppur austero e fragile di ciò che è consumato. Non è forse questo l’itinerario quaresimale, l’incontro con un Amore consumato ed essenziale che ci conduce attraverso la pedagogia della Chiesa al vertice del dono: “li amò sino alla fine”? (Gv 13,1).

Davide Carbonaro
Letto 110 volte
Altro in questa categoria: « Figli amati e amabili Maestri? »

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Contatti

icona smp ombra

Parrocchia di Santa Maria
in Portico in Campitelli

Piazza Campitelli, 9
00186 Roma Italia
Tel. e fax Parrocchia: 06.68 80 39 78
Tel. e fax Comunità: 06.68 74 28 5
santamariainportico@vicariatusurbis.org 

Video

Newsletter

Nuvola di TAG

Links

Visita i nostri links amici.

Storia dell'Imagine,

e Chiesa di Santa Maria in Portico di Campitelli.

San Giovanni Leonardi

Narrazione dell'immagine di Santa Maria in Portico

© 2020 Parrocchia di Santa Maria in Portico in Campitelli. All Rights Reserved. Powered by VICIS